Seleziona una pagina

IL CONTESTO

La didattica attiva con particolare riferimento alla didattica laboratoriale, sperimentata in modo strutturato e sistemico, supera il modello classico di insegnamento frontale attraverso la costruzione cooperativa del sapere, lo svolgimento di compiti concreti ed autentici collegati a contesti aderenti alla specifica realtà, coltivando la capacità di creare.

GLI OBIETTIVI DEL BANDO

La Fondazione Cariverona, raccogliendo l’esperienza condotta sul territorio veronese da Fondazione San Zeno con il progetto Disegnare il Futuro, intende selezionare alcune Reti di Istituzioni Scolastiche del primo ciclo (statali e/o paritarie) che si rendano disponibili a realizzare un Programma di sperimentazione triennale (per gli a.s. 2019/20; 2020/21 e 2021/22) centrata sulla didattica attiva, attraverso la realizzazione di laboratori interdisciplinari con l’elaborazione di unità di apprendimento interdisciplinari. Parte integrante del Programma proposto è il coinvolgimento dei docenti in percorsi di formazione e di tutoraggio in itinere.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Istituzioni scolastiche del I ciclo, con sede ed operanti nel territorio di riferimento della Fondazione, organizzate in una rete di co-progettazione e co-operazione (costituita da un numero minimo di 3-4 Istituzioni scolastiche fino a un numero massimo di 7-8 Istituzioni), specificatamente finalizzata alla realizzazione del Programma di sperimentazione proposto.

FASI DEL PROGRAMMA

  • Entro 15 novembre 2018: presentazione delle candidature
  • Entro gennaio 2019: selezione delle Reti da coinvolgere nel Programma a cura della Fondazione
  • Marzo 2019: attivazione del percorso di progettazione assistita
  • Entro 30 giugno 2019: presentazione dei progetti esecutivi
  • Settembre 2019: avvio fase operativa con l’anno scolastico 2019/2020.

Nella prima fase di candidatura alle Reti di Istituzioni scolastiche non viene richiesta la presentazione di un progetto e del relativo piano dei costi, ma l’interesse e il concreto impegno ad aderire al Programma proposto, nelle sue diverse articolazioni, evidenziando il numero di classi, primarie e secondarie di I grado, che saranno eventualmente coinvolte.

RICHIESTA CONTRIBUTO

Il numero di classi complessivo da coinvolgere nel Programma triennale dovrà essere compreso tra un minimo di 18 (cui corrisponde un valore di progetto pari ad 80.000 euro circa), ed un massimo di 96 (cui corrisponde un valore di progetto pari ad 400.000 euro circa).